Salisburgo

Salisburgo è una città che da il nome alla omonima regione, con un'intensa tradizione culturale che risale a parecchio tempo addietro nel passato. Nel suo più famoso figlio, Wolfgang Amadeus Mozart, la tradizione musicale trova il suo culmine. Questa tradizione viene ancor oggi coltivata: da un lato presso l'Università Mozarteum, dall'altro nel Festival, ovunque conosciuto, il quale dal 1920 conduce ogni anno migliaia di appassionati di arte e di cultura di tutto il mondo a Salisburgo. Soprattutto la musica, ma anche significativi avvenimenti di teatro hanno imposto in tutto il mondo la fama del Festival. Un momento eccezionale di attrazione è ogni anno costituito dallo spettacolo all'aperto di Jedermann davanti all'imponente retroscena della facciata del Duomo di Salisburgo. Questo monumento, assieme alle molte altre chiese nel cuore della città di Mozart, ha fatto sì che Salisburgo porti il nome di Roma del nord. Molti appassionati di musica vengono a Salisburgo ogni anno per il Festival Pfingsten Barock (Pentecoste barocche) o per il Festival di Pasqua, che è stato istituito dal direttore d'orchestra Herbert von Karajan.
Anche il grande Adventsingen salisburgese (singspiel d'Avvento), al quale risale la tradizione degli Adventsingen in tutto il paese d'Avvento Salisburghese, attira molti visitatori.
Si tengono a Salisburgo circa 4.000 manifestazioni di teatro e concerti a pagamento tutti gli anni, che attirano quasi un milione di visitatori in città. Il carnet si estende dai concerti orchestrali ai concerti rock, dall'opera al musical, dall'opera teatrale alla letteratura, dai balli folkloristici alle feste per strada.