Isole Vergini Amer.

Le Isole Vergini americane sono un arcipelago di 53 isole vulcaniche, appartenenti agli Stati Uniti, che si trovano a est di Porto Rico e a ovest delle Isole Vergini britanniche. Buona parte della popolazione, un miscuglio di gruppi etnici africani ed europei, vive nelle isole principali: St. John, St. Croix e St. Thomas. Il turismo è l'attività principale, sebbene Saint Croix abbia utilizzato fondi americani per sviluppare l'industria, col risultato di avere una delle più grandi raffinerie del mondo. Le isole Vergini furono così chiamate da Cristoforo Colombo. Nei secoli successivi furono occupate da spagnoli, inglesi, olandesi, francesi nonché, danesi. Allo scoppio della prima guerra mondiale gli Stati Uniti, temendo un possibile attacco tedesco, proposero al governo danese di vendere le Vergini. Dopo alcuni mesi di negoziazioni, si stabilì il prezzo di vendita: 25 milioni di dollari. St. Croix è la più grande delle Vergini Americane ed è in un certo senso anche la più romantica. Il segreto sta nella sua diversità: le montagne, la foresta pluviale, le colline con le fattorie ed i campi coltivati, le spiagge, le due cittadine coloniali patrimonio storico e culturale protetto. Il clima è ottimo e ventilato tutto l’anno, con temperatura invernale che si aggira sui 25° ed estiva sui 28°. St. John è la più piccola isola  dell’Arcipelago, è selvaggia ed aspra, ottima meta per chi è saturo di civiltà, stress e pressione della routine quotidiana e per coloro che amano la libertà da ogni convenzione; é un'isola sedentaria, indisturbata, intatta: un vero paradiso tropicale. E’ la sede del National Park delle Vergini Americane, territorio naturale protetto terrestre e marino. La pace regna sulle onde del mare, il fogliame delle piante mormora al vento, uccelli cantano, si sente solo il “rumore” delle brezze. Il romanticismo regna sovrano grazie alla bellezza delle spiagge incomparabili. Nessuna folla, niente traffico, nessuna distrazione. St. Thomas è l'isola più importante delle Vergini anche se la sua grandezza equivale a quella di Manhattan. Qui troviamo la capitale Charlotte Amalie. L’isola è assai montagnosa e le sue strade s’inerpicano ripide nei villaggi così come nella capitale. La sua vegetazione varia da macchia tropicale ad alberi sulle pendici collinari, piante cactacee e cespugli . La maggior parte degli abitanti sono d' origine Africana. Oggi il mix culturale è ampio considerando i residenti giunti dagli USA e gli internazionali: Francesi, Italiani, Cinesi. St.Thomas è considerata l’isola “glamour” delle Vergini, il paradiso dello shopping e del crocerista. Nuotate in una dozzina di spiagge differenti, giocate a tennis alla luce della luna, veleggiate durante una calda giornata, passeggiate lungo i sentieri del Parco Nazionale, divertitevi a fare compere nei negozietti  tipici, tuffatevi nelle chiare acque cristalline dei Caraibi, esplorate i fondali, godetevi la natura  e la fauna  protetta, fatevi un giro in motoscafo fino a Virgin Gorda, trascorrete una giornata di pesca d’altura, fate snorkeling ed ammirate il mondo sommerso ed i coralli, andate a cavallo nella foresta  tropicale, girate in bici a St.Croix, passate una divertente giornata in kayak, sul windsurf oppure in parasailing, fate sci d’acqua, ballate ai ritmi cool dei Caraibi, noleggiate una  jeep e girate Il  Parco Nazionale delle Isole Vergini, gustate i sapori dei tropici, cercatevi un posticino all’ombra di un seagrape, girovagate tra le piccole gallerie d’arte, compratevi un gioiello al  tax free, scoprite le antiche rovine di epoche passate, sorseggiate un gustoso drink al rum, rispettate la cultura e contribuite a mantenere integro questo lembo di paradiso.