Negril

Negril è la località più turistica dell'isola,situata ad ovest sulla costa. E' famosa per la sua lingua di spiagge bianchissime di circa 11km,dove gli studenti americani si riversano a festeggiare le vacanze e dove altre migliaia di turisti si dirigono per godersi al meglio questo paradiso caraibico. Dista un'ora circa da Montego Bay dove atterranno gran parte dei voli dall'Europa (l'altro grande scalo è Kingston),e nonostante sia cmq un centro piuttosto piccolo,vi si trova tutto il necessario: un grande centro commerciale (un pò diverso dai nostri canoni, un pò più spartano, più turistico ma cmq molto carino), un grande club golf,un mercatino rasta molto caratteristico, locali, qualche discoteca, tantissimi resort e alberghi a ridosso della spiaggia. Alla fine è questo quello che il turista richiede, visto che i resort sono generalmente bene attrezzati e cmq il mare, la musica, il sole e la spiaggia sono la parte centrale della vacanza. Il resto si scopre nelle vicinanze e all'interno dell'isola.
COSA VEDERE E FARE:
Le cosiddette escursioni dell'isola: ossia quelle gite giornaliere organizzate direttamente dagli animatori in loco per scoprire le varie bellezze dell'isola. Il costo è mediamente sui 100$ per quelle più lunghe, per le altre il costo varia intorno ai 50$ ma occorre magari considerare eventuali spostamenti in taxi o guide extra.
Snorkeling: come non sfruttare l'occasione di immergersi in un mare cristallino e fantastico unico al mondo? Si oganizzano, sul posto, immersioni di snorkeling dove occorrono solo pinne, maschera con boccaglio e tanta voglia di scoprire il mare dei caraibi. Sveglia presto alla mattina, una piccola barca di giovani giamaicani passa a raccogliere i partecipanti nel punto stabilito e parte in direzione di una piccola isola a 5 km dalla costa. Sull'isola è vietato sostare se non con permessi prestabiliti. la spettacolarità è assicurata!
Rick's Cafè: Sempre sulla costa di Negril si trova questo locale famosissimo e bellissimo. E' un locale grande, turistico e fantastico. Si trova a strapiombo sul mare, da qui i più coraggiosi si possono tuffare da un altezza di 10 o 15 metri,t ra gli applausi del pubblico oppure ammirare gli agilissimi ed esperti acrobati jamaicani che fanno i numeri arrampicandosi a mani nude sulla roccia per poi proporsi in funambolici e spettacolari tuffi da altezze spaventose. Al tramonto lo spettacolo è davvero da cartolina, il sole si nasconde sotto il mare e i colori che genera sono unici e da qui si vedono tutti i momenti di questa fase. In più il ritmo della musica reggae, hip hop e latina è sempre presente, si balla di continuo e il rhum si spreca. Con 1 dollaro una barista ti versava direttamente in bocca un bel sorso di bottiglia Appleton e dava inizio cosi ad una serie sfrenata di divertimento caraibico.
Black River: accompagnati da un piccolo battello è possibile solcare il fiume più grande dell'isola, il Black River, una sorta di fiume paludoso immerso tra piante di bambù,salici piangenti enormi a picco nell'acqua e fiori di palude. L'atomosfera è davvero la tipica tropicale, si passa attraverso delle vere e proprie gallerie naturali formate dagli alberi e spesso ci si trova al fianco di piccole imbarcazioni di simpatici pescatori che con sorriso si prestano a foto.
Altra attrazione principale sono gli alligatori: le esperte guide si fermano in un punto aperto del fiume e lanciano qualche pezzo di carne in acqua. Come piccoli pesci spuntano prima le narici poi gli occhi e poi a mò di cagnolino saltano dall'acqua aprendo le enormi ganasce per addentare il cibo. Lo spettacolo è suggestivo, anche se sembra proprio che questi animali abbiano fatto un patto con questi jamaicani: cibo sicuro in cambio di un pò di spettacolo!
River Falls: Le cascate River Falls sono sicuramente ciò che non può mancare in una visita in Jamaica. Immersi in una vera e propria atmosfera da foresta tropicale si  percorre un sentiero prestabilito che risale le cascate più famose dell'isola, un percorso inverso al corso naturale che consente di ammirare aspetti nascosti e inimmaginabili di questo angolo.
Bob Marley's Home: nei pressi di Kingston, a Nine Miles, risiede la casa dove nacque e visse Bob Marley, colui che rese famosa la Jamaica e il culto rastafari nel mondo attraverso la musica reggae, simbolo di uguaglianza sociale,diritti civili,pace,religione. Nonostante il suo successo, BM è sempre rimasto legato alla sua terra,troppo forte il legame con questa gente che anche dalla povertà ha tratto forza,troppo grande la voglia di combattere le ingiustizie e le oppressioni. Così su volere del musicista, fu sepolto proprio qui, in un piccolo mausoleo celebrativo a fianco della sua casa-museo dove si possono vedere le foto con le maggiori music-star dell'epoca, i premi, i dischi, la pietra su cui poggiava il capo mentre era sdraiato e si rilassava pensando magari a nuove canzoni. Il tutto è sicuramente molto turistico e commerciale, ma andrebbe rivisto e apprezzato molto più a fondo per capire quanta storia e importanza c'è dietro a questo personaggio-icona di un popolo davvero speciale.
Laguna Blue: Se volete vedere un paesaggio spettacolare e magico è questo il posto da vedere. Tra le montagne di Ocho Rios, nella parte est dell'isola,quella meno turistica delle ville delle star di Hollywood, c'è questa splendida laguna famosa per le riprese dell'omonimo film e per il film di Tom Cruise "Cocktail" dove veramente la tranquillità e il senso di libertà selvaggia si fonde con lo spettacolo naturale che questa terra offre. Da Negril la visita è impegnativa,soprattutto per la lentezza degli spostamenti ma ne vale davvero la pena.