Oslo

Oslo, l'eccitante capitale della  Norvegia, offre una vivace combinazione di divertimenti, cultura e natura. Un'area metropolitana assolutamente unica, una grande città dal sapore internazionale e, malgrado ciò, la natura selvaggia è a pochi passi dal centro. Per voi che arrivate a Oslo, la centralissima via di Karl Johan e i pontili di Aker Brygge saranno le mete predilette.
Oslo possiede numerose attrazioni e musei ricchi di fascino sia per i grandi che per i piccini: il Museo delle Navi Vichinghe, il Museo della Nave Fram, il Museo Kon-Tiki, il Museo Folcloristico, la Galleria Nazionale, il Parco Vigeland, il Trampolino di Holmenkollen con il Museo dello Sci, nonché la Fortezza di Akershus, tanto per citarne qualcuno.Godetevi spettacoli teatrali, concerti, mostre d'arte e molte altre belle iniziative. D'estate Oslo diventa un unico grande e vivace evento festivaliero: la festa dei crostacei, il festival della musica da camera, il festival di rock e jazz, l'estate a Holmenkollen, il festival musicale di Kalvøya e moltissimi altri avvenimenti. Lungo i pontili di Aker Brygge c'è qualcosa per ogni gusto: in quale altro luogo si può passeggiare in strade chiuse al traffico, dare un'occhiata agli eleganti negozi, gustare una buona cena accompagnati dal volo dei gabbiani e con il mare a pochi metri di distanza.

La possibilità degli acquisti è ricca e variata. Ci sono più di 60 negozi, dai grandi magazzini alle boutique esclusive. L'offerta dei ristoranti ad Aker Brygge è forse imbattibile. Si può mangiare in 35 luoghi diversi, per assecondare tutti i vostri gusti. Una volta che avrete visitato Aker Brygge sarà difficile non ritornarvici! Questo museo che ripercorre la storia dello sci attraverso 4000 anni, conserva al suo interno l'attrezzatura delle spedizioni polari di Fridtjof Nansen e Roald Amundsen e testimonia la tradizionale passione per lo sci della famiglia reale norvegese. Visitate la torre del trampolino con la sua splendida vista su Oslo.Oslo si articola in tre zone principali: il centro, i quartieri esterni, la penisola di Bygdøy.
Io sono rimasta in Norvegia per quattro mesi e il primo consiglio che vi posso dare è di partire in Agosto, così da poter visitare tutto , in particolare il Fiordo di Oslo, quando la temperatura è ancora calda. Inoltre sarà anche stupendo assistere alla trasformazione del paesaggio norvegese con il cambiare del clima. Visitate tutti i laghi, partecipate a tutte la passeggiate ed escursioni che verranno organizzate e vi assicuro che rimarrete affascinati da questa città così particolare. Non vi preoccupate: non sarà difficile muoversi ed orientarsi, poiché Oslo non è certo dispersiva, concentrata come è sull’arteria principale della città, Karl Johans Gate.E’ inutile negarlo: farà freddo! Ha cominciato a nevicare dagli inizi di Novembre, quindi munitevi di sciarpe, guanti, cappelli e quanto di più caldo riuscirete a portarvi. Comunque in Agosto fa caldo come in Italia e anche i due mesi successivi non differiscono molto rispetto al nostro clima. All’interno delle abitazioni fa molto caldo, da t-shirt!